DAT instruments http://www.datinstruments.com DAT instruments, datalogger per: Jet grouting - Iniezioni di cemento - Pali valvolati - Perforazioni - DAC test - CFA - Deepmixing - Soil mixing - Vibroflottazione - Diaframmi - Prove Lugeon Mon, 04 Feb 2019 08:16:15 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.0.3 http://www.datinstruments.com/wp-content/uploads/2017/12/cropped-Favicon2-32x32.jpg DAT instruments http://www.datinstruments.com 32 32 DAT instruments alla fiera BAUMA 2019 http://www.datinstruments.com/blog/dat-instruments-bauma-2019/ Fri, 01 Feb 2019 08:52:19 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=3177

DAT instruments è un’azienda italiana specializzata nella produzione e progettazione di strumenti elettronici e software usati per realizzare lavori di fondazioni speciali, quali: iniezioni di cemento, jet-grouting, CFA, soil mixing, vibroflottazione, perforazione a scopo di sondaggi geognostici, diaframmi, miscelazione del cemento, misura delle inclinazioni, controllo della verticalità e sollevamento.

DAT instruments è lieta di invitare tutti i Clienti al BAUMA presso lo stand 251, padiglione C2, dall’8 al 14 Aprile 2019.

Orari di apertura:
Da Lunedì a Sabato: dalle 9.30 alle 18.30.
Domenica: dalle 9.30 alle 16.30.

E’ possibile acquistare il proprio biglietto visitatore anche online sul sito della fiera.

Con l’occasione della fiera saranno presentati tutti i data logger DAT instruments e anche una grossa novità. Venite a trovarci per restare sempre aggiornati!

DAT instruments, BAUMA 2019, stand, datalogger, planimetria
DAT instruments, data logger, bauma 2019
DAT instruments, bauma 2019, posizione stand
]]>
L’importanza del training http://www.datinstruments.com/blog/importanza-del-training/ Tue, 15 Jan 2019 08:16:58 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=3169

Qui di seguito riportiamo alcune domande che sono state poste a un Cliente DAT instruments, il signor Jorge, che ha scelto di usufruire del training in azienda per il corretto utilizzo dei data logger.

Molte volte, quando si fa un acquisto, si tende a sottovalutare l’importanza del corretto utilizzo che si andrà a fare dell’oggetto comprato. Non importa se si tratta di un semplice orologio da polso o di un computer di ultima generazione. La valutazione più diffusa è quella di essere da subito in grado di poterlo sfruttare al meglio.

Purtroppo non sempre è così. Proprio per questo motivo DAT instruments ci tiene a sottolineare l’importanza di un corretto training per i propri data logger.

Un data logger innovativo e di ultima generazione, come i data logger DAT instruments, permette di dare valore aggiunto al macchinario sul quale viene installato. Per questo motivo è auspicabile saperlo utilizzare e sfruttare in tutte le sue potenzialità.

Aver modo di carpirne ogni funzione, prima di iniziare ad utilizzarlo in cantiere, permette di evitare spreco di tempo, che non è mai abbastanza, ed errori che andrebbero ad inficiare la corretta esecuzione del lavoro commissionato.

DAT instruments dà l’opportunità ai propri Clienti di avere un tecnico specializzato a disposizione che spiegherà l’utilizzo del data logger, dove e come montare i singoli sensori, come sfruttare appieno le capacità del software Easy DAT.

Anche in ordine di sicurezza e certificazioni, per la Direzione Lavori o il committente, aver partecipato al training dà un valore aggiunto di professionalità e accuratezza.

Al termine del training in Cliente avrà scoperto tutte le potenzialità del data logger che avrà acquistato e potrà trasmettere le conoscenze acquisite anche ai propri collaboratori in cantiere o in ufficio.

Finito il DAT WorkShop presso la sede principale DAT instruments, il Cliente riceverà un certificato di partecipazione al corso di istruzione.

Per avere un’idea esaustiva di tutti i servizi disponibili con DAT instruments, potete leggere l’articolo specifico a questo link.

Ed ecco alcune domande poste a chi ha voluto seguire il training presso la sede principale DAT instruments.

 

Domande sull’importanza del training in azienda o online:

Quali erano le tue aspettative al momento della decisione di seguire le ore di training in azienda?

Buongiorno, l’idea era quella di imparare e chiarire tutti i miei dubbi per quanto riguarda la gestione e l’installazione delle attrezzature, come inserire e scaricare i dati e la gestione del software.  Volevo farlo di persona perché potevo così interagire bene coi tecnici e porre le mie domande personalmente, in modo da non avere problemi una volta sul campo.

Quali sono gli aspetti che ti sono stati chiariti che non immaginavi avresti affrontato durante l’installazione o l’utilizzo del data logger?

Ho imparato dove installare i vari sensori e il data logger, sapere esattamente quali parti vanno collegate tra loro. Ho imparato a usare i diversi tipi di trasferimento dati e a gestire il software in modo da generare report della lavorazione eseguita che sono molto importanti.

Hai avuto modo di porre tutte le domande possibili ai nostri tecnici specializzati?

Ho potuto risolvere tutti i miei dubbi con le risposte e le spiegazioni dettagliate dei tecnici. Il personale è stato molto accurato nelle spiegazioni, attento e cordiale durante la formazione.

Dopo aver seguito il training in azienda, ti ritieni in grado di poter trasmettere le conoscenze acquisite al personale che lavorerà in cantiere e a chi lo utilizzerà nei prossimi cantieri?

 Al momento sono riuscito a insegnare al personale della nostra azienda che lavora nei progetti di opere civili. Sarebbe stato molto più complicato se non avessi avuto la formazione personalizzata di DAT.

– Consiglieresti il training DAT instruments ai possessori di data logger?

Si lo consiglio, è meglio fare un training personalmente anche perché non ho trovato difficoltà linguistiche e ora offro un servizio migliore ai nostri clienti grazie a DAT instruments.

DAT Workshop, visita in azienda, consegna certificato di partecipazione, training
DAT Workshop, visita in azienda, gamma prodotti, training
DAT Workshop, visita in azienda, corso data logger, training
DAT Workshop, visita in azienda, Jorge e Giusi, training
DAT Workshop, visita in azienda, training
]]>
Data logger per la metropolitana di Mosca (Russia, 2018) http://www.datinstruments.com/blog/data-logger-metropolitana-di-mosca-russia-2018/ Tue, 08 Jan 2019 09:25:13 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=3080

RUSSIA, SCAVO DI DIAFRAMMI, 2018

DAT instruments, JET DSP 100 / D, datalogger per Scavo di diaframmi

Il governo russo ha previsto investimenti considerevoli che porteranno all’ampliamento della linea della metropolitana di Mosca. In questo ambito è stato richiesto un data logger DAT instruments durante le lavorazioni atte alla realizzazione di una nuova stazione metropolitana.

Per quanto riguarda l’installazione di questo prodotto, il Cliente ha scelto di avvalersi del servizio DAT OnLine. Con questa opzione, i tecnici russi hanno potuto portare avanti l’installazione con il supporto dei tecnici DAT instruments che li hanno seguiti in ogni fase tramite video conferenze o scambi di email.

Il data logger JET DSP 100 / D è stato installato su una Liebherr HS853 HD, gru con benna meccanica, in modo da poter certificare la verticalità e la conformità dello scavo dei diaframmi. Il data logger registra la profondità, l’inclinazione e la deviazione del pannello che si realizza, nonché la sua rotazione, durante lo scavo. Nei grafici stampati, vengono visualizzate anche data, ora e durata della lavorazione. Questi dati possono essere visualizzati a schermo e poi scaricati per essere stampati, rielaborati e consegnati alla Direzione Lavori. In questo modo è possibile certificare la corretta esecuzione dello scavo e verificare di aver rispettato le tempistiche lavorative richieste.

Specifiche del prodotto:

  • Datalogger JET DSP 100 / D per scavo di diaframmi (dWalls)
  • Sensore wireless ad immersione JET WXYZ, su benna
  • Sensore di profondità JET DEPTH 2
  • Sistema di trasferimento dati con pendrive USB
  • Software di gestione dati EasyDAT

Maggiori informazioni sul prodotto:

http://www.datinstruments.com/jet-dsp-100-d-datalogger-per-scavo-di-diaframmi/

DAT instruments, Russia, JET DSP 100 D, scavo di diaframmi, incontro col Cliente in azienda
DAT instruments, Russia, JET DSP 100 D, scavo di diaframmi, JET DEPTH2, sensore profondità
DAT instruments, Russia, JET DSP 100 D, scavo di diaframmi, JET WXYZ, sensore inclinazione, inclinometro zoom
DAT instruments, Russia, JET DSP 100 D, scavo di diaframmi, JET WXYZ, sensore inclinazione, inclinometro
DAT instruments, Russia, JET DSP 100 D, scavo di diaframmi
]]>
DAT instruments: un mondo di servizi http://www.datinstruments.com/blog/dat-instruments-un-mondo-di-servizi/ Thu, 13 Dec 2018 09:51:19 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=3069

Articolo pubblicato su ‘SCImag’, Novembre 2018

La società lombarda ha messo a punto diversificati servizi pensati per venire incontro alle più diverse esigenze dei professionisti della perforazione

DAT instruments da sempre si segnala per una particolare attenzione al cliente. Oltre alla proverbiale capacità di personalizzazione dei propri prodotti che, a seconda del set sensori adottato, possono essere utilizzati per applicazioni quali jet grouting, iniezioni di cemento, TAM grouting, pali valvolati, trivellazioni, DAC test, CFA, deep mixing, soil mixing, DSM, vibroflottazione, diaframmi, idrofrese, prove Lugeon e Lefranc, la società lombarda ha messo a punto diversificati servizi pensati per venire incontro alle più diverse esigenze dei professionisti della perforazione.

Per il cliente e con il cliente

DAT instruments, Amedeo Valoroso, datalogger, DAT OnLine

Autentico cavallo di battaglia DAT instruments è il servizio di installazione in tutto il mondo e di assistenza tecnica denominato DAT OnSite. “Grazie a questo supporto worldwide”, commenta Amedeo Valoroso, fondatore e titolare di DAT instruments, “siamo in grado di installare i nostri datalogger presso il cantiere, ovunque si trovi, e contestualmente assicuriamo una formazione ad hoc al personale dell’impresa impegnata nel lavoro”. Però non tutti i cantieri hanno le medesime esigenze e i medesimi budget. Per questo, DAT instruments ha creato altri due servizi, innovativi, e (aspetto da non sottovalutare) decisamente più economici. DAT WorkShop, riprende Valoroso, “è un servizio di consulenza presso la nostra sede aziendale, a Cairate, in provincia di Varese. Utilizzando DAT WorkShop, il cliente ha a propria disposizione un tecnico qualificato DAT instruments per un’intera giornata. Allo stesso tempo ha a disposizione strumenti dimostrativi e software, da poter installare e utilizzare in assoluta libertà, sempre guidato dall’esperienza di un nostro tecnico”. Con questo servizio ogni operatore del settore non solo può apprendere tutti i segreti di un datalogger, ma anche toccare con mano come vengono pensati e realizzati tutti i prodotti DAT instruments e verificare anche la qualità dei componenti utilizzati. Continua Valoroso: “la nostra attenzione per il cliente si competa con l’innovativo DAT OnLine. Quest’ultimo è un servizio di consulenza che viene effettuato tramite Internet, in videoconferenza, oppure al telefono. Il tecnico DAT instruments assiste il cliente durante tutte le fasi di installazione e di avviamento dello strumento, inviando foto e istruzioni dettagliate dell’installazione dei vari componenti. Infine, il tecnico DAT instruments può installare il software di gestione dati Easy DAT da remoto e assicurare l’adeguata formazione anche sul software stesso. Utilizzando DAT OnLine, ogni cliente può agire in maniera autonoma presso la propria sede, risparmiando i costi di trasferta e di manodopera”.

 

DAT instruments, DAT Workshop

Sotto la lente

DAT instruments, DAT Online, Conference call, DAT WideLog

Vediamo ora da vicino come funziona il nuovo DAT OnLine. Questo corso d’installazione e di utilizzo del datalogger e del relativo software – disponibile per tutti i clienti DAT instruments in Italia e all’estero, in italiano o in inglese – può essere effettuato in diverse modalità: e-mail, telefono, WhatsApp, Skype, Team Viewer. Inoltre, in linea con la massima disponibilità verso le esigenze degli operatori del settore, gli orari e le date vengono definite di volta in volta in base alle varie necessità. Il corso è tenuto esclusivamente da tecnici qualificati DAT instruments che conoscono il prodotto, e le sue applicazioni, a 360°.

L’esperienza DAT instruments ha dimostrato che, utilizzando l’assistenza remota, è possibile soddisfare gran parte delle richieste provenienti dai cantieri di tutto il mondo: dall’assistenza al software fino alla verifica del perfetto funzionamento dell’intero impianto. Del resto, con il servizio DAT OnLine, i clienti vengono supportati dai tecnici della società varesina anche durante la verifica dei sensori o dei cavi elettrici. Nel caso l’impresa utilizzasse il nuovo datalogger DAT WideLog è inoltre possibile ricevere assistenza sullo strumento da remoto, potendo agire direttamente sulla configurazione dello stesso.

Ovviamente tutte queste possibilità non precludono il contatto diretto. Infatti, nell’eventualità in cui il cliente non abbia le capacità di effettuare alcuni test, su richiesta, un tecnico DAT instruments è sempre disponibile per recarsi direttamente in cantiere al fine di effettuare i test in prima persona e, nell’occasione, mostrare il procedimento perché l’operatore possa effettuarlo in futuro in modo autonomo. Per il mercato internazionale, se la zona è coperta da rivenditore autorizzato DAT instruments, questa procedura “on site” è svolta direttamente da un tecnico del dealer.

 

 

]]>
GeoFluid 2018 e i prodotti DAT instruments http://www.datinstruments.com/blog/geofluid-2018-prodotti-dat-instruments/ Thu, 11 Oct 2018 09:39:07 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=2945

Si è da poco conclusa la fiera GeoFluid 2018 e per DAT instruments è stata molto positiva. Tanti i visitatori che hanno potuto toccare con mano i data logger dell’azienda Italiana e che hanno potuto porgere tutte le domande che volevano ai tecnici e ai commerciali. La gamma di data logger per jet grouting, perforazioni, scavi di diaframmi, CFA, GIN, pali valvolati, DAC test, deep mixing, soil mixing, DSM, vibroflottazione, idrofrese, prove Lugeon e indagini geognostiche ha molto colpito i visitatori grazie alla sua versatilità e alla qualità dei prodotti.

Si parte dal data logger più economico, ma non per questo di qualità inferiore, il JET SDP. Ci sono due versioni disponibili: il JET SDP / IB e il JET SDP / J. Si tratta di visualizzatori utilizzabili durante i lavori di perforazione o durante i DAC test. Nella versione / IB è possibile visualizzare i parametri in tempo reale e registrarli, mentre nella versione / J i parametri saranno visibili sul monitor in modo da corregge in tempo reale l’inclinazione dell’asta oppure la profondità del foro o la traslazione dell’asta. Il JET SDP / IB o il JET SDP / J non sono soltanto degli alleati per eseguire un ottimo lavoro, ma, anche dal punto di vista economico, permettono di rispettare un budget limitato pur mantenendo un livello di qualità molto alto.

Il top della gamma è invece l’innovativo DAT WideLog. Progettato e realizzato proprio dalla DAT instruments, questo innovativo data logger ha un monitor a colori e touch screen. È un prodotto versatile, estremamente resistente ed espandibile. Permette di visualizzare sull’ampio monitor molteplici parametri che verranno contemporaneamente registrati per poi essere analizzati e stampati in ufficio. Il monitor touch screen si può utilizzare anche indossando i guanti facilitando così il lavoro dell’operatore che potrà controllare nel più piccolo dettaglio ogni passo della lavorazione che starà eseguendo.  La memoria interna è di generose dimensioni e permette di eseguire diverse sessioni di lavoro i cui dati verranno poi trasferiti su qualsiasi dispositivo (PC, smartphone, tablet) tramite pen drive USB oppure tramite Internet. È proprio questa opportunità che porta i prodotti DAT instruments ad altissimi livelli di qualità ed innovazione. Infatti il DAT WideLog è dotato sia di porta Ethernet che di antenna WiFi per il collegamento alla rete, facilitando così ulteriormente la trasmissione dei dati registrati durante le sessioni di lavoro. Il data logger DAT instruments resta comunque estremamente resistente ed è stato progettato per funzionare anche in presenza di salsedine, temperature elevate o rigide, sabbia, acqua o condizioni atmosferiche estreme. Ma le innovazioni del DAT WideLog non finiscono qui. È infatti possibile, semplicemente acquistando il set di sensori corretto, adattare questo data logger ad ogni lavorazione. Con un solo data logger si potranno effettuare diverse applicazioni, avendo così un prodotto di qualità eccezionale, ma un risparmio economico non da poco. Questo prodotto può essere configurato dai tecnici DAT instruments anche da remoto e può essere supportato in teleassistenza anche per la creazione di funzioni personalizzate. I canali di ingresso, infatti, non hanno un numero limitato, ma sono espandibili tramite opportune schede di interfaccia prodotte dalla DAT instruments stessa in modo da poter aggiungere ulteriori parametri a quelli standard.

Tra il JET SDP e il DAT WideLog ci sono tutti gli altri data logger DAT instruments, dal JET 4000 AME al JET DSP 100,  progettati e realizzati apposta per poter accontentare ogni Cliente. Con una scelta così ampia e di qualità è impossibile non trovare il prodotto giusto!

DAT instruments, Geofluid 2018, planimetria, padiglione 1, corsia C, stand 167
DAT instruments, GeoFluid 2018, stand, jetgrouting, CFA, drilling dWalls, scavo di diaframmi, collage
DAT instruments, GeoFluid 2018, stand, jetgrouting, CFA, drilling dWalls, scavo di diaframmi
]]>
I datalogger nascono così http://www.datinstruments.com/blog/i-datalogger-nascono-cosi/ Thu, 27 Sep 2018 08:06:12 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=2932

DAT instruments, produzione, data logger, WideLog

Articolo pubblicato su ‘Perforare’, Settembre 2018.

Tutti i prodotti DAT instruments sono pensati, progettati e realizzati completamente nella sede di Cairate, in provincia di Varese. Un approccio quasi artigianale che non solo assicura prodotti di alta qualità, ma anche personalizzabili, modificabili e riparabili anche dopo molti anni dalla messa in funzione.

Il datalogger visto da vicino

Un sistema di acquisizione dati pensato e realizzato da DAT instruments è composto da diverse parti che comunicano tra loro per misurare, visualizzare e registrare vari segnali provenienti da opportuni sensori, detti anche trasduttori. Questi dispositivi elettronici convertono un valore meccanico o fisico di ingresso in un segnale di uscita elettrico, che può essere analogico o digitale. I diversi tipi di sensori misurano profondità, lunghezza, pressione, portata, quantità, carico, peso, corrente, tensione, velocità, accelerazione, inclinazione, rotazione, coordinate GPS, temperatura, eccetera. In estrema sintesi un datalogger misura e registra innumerevoli dati, inoltre può essere dotato di uscite per controllare altri dispositivi quali valvole, motori, luci, eccetera. Le uscite sono attivate su particolari algoritmi in funzione dei segnali misurati in ingresso.

DAT instruments, datalogger, produzione, montaggio scheda, Made in Italy

Un condensato di tecnologia

Com’è facile comprendere, ogni datalogger DAT instruments è un autentico condensato di tecnologia con molteplici componenti. Prevede apposite protezioni in grado di salvaguardarlo nel caso in cui i valori di tensione o corrente superino i valori massimi. Inoltre gli strumenti sono protetti da sistemi ESD, contro le scariche elettrostatiche, ed EMI, contro le interferenze elettromagnetiche. I cosiddetti Signal conditioner sono invece dispositivi deputati alla conversione del segnale di uscita elettrico del sensore analogico (corrente, tensione) in un altro tipo di segnale (tipicamente tensione o frequenza) che soddisfa i requisiti di ingresso del successivo stadio di elaborazione. Mentre il convertitore analogico-digitale converte il segnale analogico del sensore in un segnale digitale per la CPU, il cuore del datalogger, cioè l’unità centrale di elaborazione. In genere la CPU è un singolo microchip che si occupa dell’interpretazione dei segnali di ingresso, della conversione del formato dei dati in numeri o in grafici leggibili, della comunicazione con tutte le periferiche, dell’invio di dati alla memoria e alla visualizzazione, della definizione dei segnali di uscita e della comunicazione con il computer.

DAT instruments, datalogger, produzione, riparazione, Made in Italy

Notevole importanza assume anche l’unità di alimentazione PSU che, per garantirne la sicurezza e il funzionamento affidabile, necessita di particolare attenzione in fase di progettazione e di selezione dei componenti appropriati, quali filtri transitori, soppressori di sovratensione, induttori, condensatori e trasformatori. Fondamentale anche la memoria non volatile: i dati, infatti, vengono mantenuti anche senza alimentazione. Completano la componentistica l’orologio, il display, la tastiera e la porta di comunicazione (cablata o wireless) per scaricare i dati su un computer. Ricordiamo infine come i datalogger DAT instruments, a seconda del set sensori adottato, possano essere utilizzati per diverse applicazioni: jet grouting, iniezioni di cemento, TAM grouting, pali valvolati, trivellazioni, DAC test, CFA, deep mixing, soil mixing, DSM, vibroflottazione, diaframmi, idrofrese, prove Lugeon e Lefranc.

Lo stile DAT instruments

“Ogni nostro datalogger”, specifica Amedeo Valoroso, fondatore e titolare di DAT instruments, “nasce dalle esigenze del cliente, che dipendono da quali parametri deve registrare, quali grafici vuole vedere a video, come intende scaricarli e rielaborarli. Essendo tutto prodotto da noi, possiamo effettuare modifiche al prodotto standard adattandoci alle specifiche richieste, cambiando o aggiornando le schede elettroniche e i software. Tengo a sottolineare come l’intera progettazione sia al 100% italiana e al 100% DAT instruments. Anche i componenti sono quasi tutti italiani, solo pochi particolari vengono da altri paesi europei, ma comunque sono tutti testati da noi in laboratorio. Proprio perché completamente Made in DAT instruments, tutto può anche essere aggiornato e riparato: addirittura a distanza di decenni tutti i componenti sono ancora disponibili”.

L’estrema attenzione progettuale è riscontrabile anche nei materiali utilizzati, di prima qualità, resistenti e duraturi. Prodotti quali il JET 4000 AME e il WideLog sono in acciaio inox, non si ossidano e non arrugginiscono nonostante l’utilizzo in cantiere e nelle condizioni più difficili. Il sensore per i diaframmi JET WXYZ è invece in acciaio inox e delrin, una resina acetalica estremamente resistente e duratura. Inoltre tutti i sensori e tutti i materiali sono sempre selezionati in base alla loro qualità e resistenza.

Fondamentale è infine la fase di test durante la quale vengono provati tutti gli ingressi e tutte le uscite. Attraverso l’uso di simulatori si testano le funzionalità che saranno utilizzate in cantiere. I tecnici DAT instruments vanno a registrare i parametri su tutti i canali, riempiendo la memoria del datalogger, infine scaricano i dati su PC per verificare che siano esatti e che il download avvenga in modo corretto.

L’appuntamento con il Geofluid

I visitatori della manifestazione piacentina potranno toccare con mano la qualità dei datalogger DAT instruments dal 03 al 06 ottobre 2018, presso il Padiglione 1, Stand 167.

 

 

]]>
Fiera GEOfluid 2018, Piacenza dal 3 al 6 Ottobre http://www.datinstruments.com/blog/geofluid-2018-piacenza-3-6-ottobre/ Tue, 14 Aug 2018 09:17:50 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=2802

DAT instruments è lieta di invitare tutti i Clienti al GeoFluid presso lo stand 167, corsia C, padiglione 1, dal 3 al 6 Ottobre.

Orari di apertura:
Mercoledì, Giovedì e Venerdì: dalle 9.00 alle 18.00.
Sabato: dalle 9.00 alle 15.00.

L’entrata è libera per gli operatori del settore drilling, fondazioni speciali e geotecnica.

Per accedere gratuitamente, è comunque necessaria la registrazione sul sito della fiera prima dell’inizio (prima del 03/Ottobre).

DAT instruments, Geofluid 2018, planimetria, padiglione 1, corsia C, stand 167
DAT instruments, Geofluid 2018, padiglione 1, corsia C, stand 167
]]>
DAT instruments: l’ open day fa formazione http://www.datinstruments.com/blog/dat-instruments-open-day-formazione/ Tue, 17 Jul 2018 08:10:19 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=2797 Articolo pubblicato su ‘Scimag news’, Luglio 2018

https://www.scimag.news/2018/07/16/dat-instruments-lopen-day-formazione/

DAT instruments, Open Day Diretta Facebook

A metà giugno si è svolto, nella sede di Cairate in provincia di Varese, un interessante Open Day che ha messo in luce le ultime creazioni di DAT instruments nel mondo dei datalogger e dei software per le perforazioni, le fondazioni speciali e le prove geotecniche. L’evento ha permesso all’azienda di far comprendere come la più moderna evoluzione di questi strumenti svolga una vera e propria funzione attiva, in grado di aiutare in modo concreto gli operatori di settore. La registrazione, in ogni caso sempre presente, è stata ampliata attraverso molteplici funzioni che si esaltano nelle ultime evoluzioni di DAT instruments che prendono il nome di DAT WideLog ed Easy DAT.

Esperienza, evoluzione e concretezza

“DAT instruments è sul mercato degli strumenti, dei datalogger e dei software per geotecnica e fondazioni speciali ormai da 17 anni. Abbiamo fatto moltissime installazioni, in Italia e nel mondo, anche nei cantieri più remoti e nei siti più impervi. In questi anni, abbiamo tenuto un occhio sempre puntato al futuro e all’innovazione: ad esempio, il nostro datalogger DAT WideLog è anche in grado di trasmettere i dati dal cantiere direttamente in ufficio, mostrando in tempo reale i fori effettuati. In occasione del nostro Open Day, abbiamo trasmesso l’evento in diretta su Facebook, dimostrando un interesse attivo e propositivo sulle ultime tendenze dei social network. L’altro occhio, invece, l’abbiamo puntato alla fruibilità dei prodotti, non dimenticando che in alcuni cantieri potrebbe mancare internet e persino l’energia elettrica! Siamo sempre vicini al cliente, garantendo sempre la disponibilità di ricambi, assistenza tecnica e aggiornamenti, anche per i prodotti molto datati“. Le parole di Amedeo Valoroso, fondatore e titolare di DAT instruments, fotografano alla perfezione una società al passo con i tempi, ma ben cosciente delle tante esigenze che caratterizzano il mondo della perforazione e che, anche nel recente Open Day, sono emerse in tutta la loro evidenza. Esigenze che per DAT instruments si trasformano in altrettante opportunità per trovare nuove soluzioni e per incrementare i servizi al cliente: dall’installazione all’assistenza tecnica in cantiere, via telefono o via web.

Il protagonista

Protagonista assoluto dell’Open Day è stato il DAT WideLog, la più recente creazione DAT instruments caratterizzato da un monitor touch screen da 18,5” (41×23 cm) a colori che permette di mostrare in maniera chiara e dettagliata una notevole quantità di grafici, di valori numerici, di strumenti a lancetta e tutto quanto serve all’operatore per perforare o iniettare nella maniera più precisa possibile.

Molto resistente e utilizzabile anche indossando i guanti, il monitor full HD consente di visualizzare moltissimi dati contemporaneamente, con i grafici che danno un’immediata percezione del valore massimo, medio e minimo, nonché del valore impostato a cui devono tendere tutti i parametri. La memoria interna, praticamente infinita, registra i dati che possono essere trasmessi tramite pen drive USB o via internet: il DAT WideLog è infatti dotato sia di porta Ethernet sia di antenna WiFi per il collegamento alla rete. Inoltre è possibile installare anche un modem 3G-4G. In fase operativa, i dati vengono trasferiti a ogni singolo foro e quindi risultano disponibili praticamente in tempo reale anche in ufficio. La visualizzazione può avvenire su qualsiasi dispositivo: PC fissi, smartphone o tablet e i file sono compatibili con Microsoft Excel e OpenOffice Calc. Il nuovo datalogger è predisposto per funzionare anche in presenza di salsedine, temperature elevate o estremamente fredde, sabbia, acqua e nelle più diverse condizioni atmosferiche e di ambiente di lavoro. I materiali utilizzati sono inossidabili e la tenuta all’acqua è garantita da opportune guarnizioni e connettori IP68. Il DAT WideLog, a seconda del set sensori adottato, può essere utilizzato per qualsiasi applicazione: jet grouting, iniezioni di cemento, pali valvolati, trivellazioni, DAC test, CFA, deep mixing, soil mixing, vibroflottazione, diaframmi, idrofrese, prove Lugeon e Lefranc.

Un mondo inaspettato

Durante l’Open Day le tante domande che hanno punteggiato gli interventi dei professionisti di DAT instruments hanno evidenziato come, per molte imprese di perforazione, il mondo dei datalogger sia ancora tutto da scoprire. Le strumentazioni, i software e il sostegno tecnico offerto da DAT instruments vanno infatti intesi come un vero e proprio aiuto per l’impresa, l’operatore, il committente e la direzione lavori. Tutti questi soggetti, nei loro specifici ambiti operativi, ricevono da DAT instruments un aiuto concreto volto a semplificare il lavoro, a renderlo più produttivo, più rapido e ovviamente certificato. La possibilità di dimostrare la bontà del proprio lavoro da parte di un’impresa di perforazione va incontro non solo a una specifica esigenza espressa da taluni cantieri, ma anche a una sempre maggior richiesta di qualità esecutiva, una carta in più da giocare al momento dell’assegnazione degli appalti.

]]>
Open Day Giugno 2018 con Diretta Facebook http://www.datinstruments.com/blog/open-day-giugno-2018/ Fri, 08 Jun 2018 08:00:21 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=2741

Grande successo per l’ Open Day della scorsa settimana! La diretta Facebook ha incuriosito e interessato diverse persone dando la possibilità di interagire e partecipare anche a chi non poteva essere presente in azienda. Ringraziamo tutti i partecipanti e diamo appuntamento a breve per altre novità.

DAT instruments, Open Day Diretta Facebook
DAT instruments, Open Day Diretta Facebook
DAT instruments, Open Day Diretta Facebook
DAT instruments, Open Day Diretta Facebook
DAT instruments, Open Day Diretta Facebook
]]>
Datalogger DAT: per tutte le macchine http://www.datinstruments.com/blog/datalogger-dat-per-tutte-le-macchine/ Wed, 02 May 2018 09:10:24 +0000 http://www.datinstruments.com/?p=2737

Articolo pubblicato su ‘Macchine Edili News’ Aprile, 2018

I datalogger  DAT instruments fanno sempre la differenza, A prescindere dalla marca della perforatrice, della pompa, dell’idrofresa, della gru. Dalle sue dimensioni, dall’epoca di costruzione della macchina e dalla tecnologia utilizzata. Con una spesa contenuta anche la macchina più datata acquisisce nuove, moderne, potenzialità.

Un’interfaccia versatile

I datalogger prodotti da DAT instruments possono essere montati su macchine di qualsiasi età e di ogni dimensione. Abitualmente si interfacciano con macchinari quali:
– pompe a pistoni, a vite e a turbina per iniezioni libere di cemento, pali valvolati, iniezioni con packer (TAM grouting);
– pompe a vite per prove Lugeon;
– gru con vibratore idraulico o elettrico per vibroflottazione;
– perforatrici per perforazioni o DAC test, jet grouting, soil mixing, CFA;
– gru meccaniche o idrauliche con benna per scavo di diaframmi;
– idrofrese

I sensori sono progettati da DAT instruments appositamente per interfacciarsi alla struttura di qualsiasi macchina. Sono quindi i datalogger che si adattano alla macchina e non viceversa. Anche la marca non è un fattore fondamentale. I datalogger DAT instruments sono adattabili a qualsiasi tipologia di macchinario geotecnico, per il consolidamento o per le fondazioni speciali, di tutti i modelli e le marche.

Quali vantaggi?

Ogni macchina, anche la più datata, equipaggiata con un datalogger DAT intruments può guadagnare diversi tipi di automatismi. E’ quanto accaduto a Torino, durante la costruzione della linea metropolitana, dove questi strumenti sono stati installati sulle pompe per pali valvolati. Sulle macchine per CFA  con i datalogger DAT instruments è stato possibile controllare e decidere la velocità di risalita attraverso le elettrovalvole già esistenti sulla perforatrice. E’successo in un intervento in Costa d’Avorio. Mentre in caso di jet grouting è possibile avere step perfetti in termini di tempi e centimetri. Per esempio in Turchia e Singapore, su macchine decisamente datate.

Per tutte le tipologie di lavoro

Queste funzionalità consentono all’impresa di ottenere report dettagliati in tutte le tipologie di lavoro da consegnare alla direzione lavori. E il tutto si traduce in un risparmio di tempo e quindi di denaro e nella consapevolezza di aver portato a termine un lavoro eccellente.

Inoltre, l’utilizzo del datalogger semplifica la vita all’operatore. In lavori quali pali valvolati, iniezioni libere, jet grouting, o CFA, bisogna solo inserire i parametri come da progetto. A fare tutto il resto pensa il datalogger. Allo stesso tempo, grazie al datalogger, l’operatore ha sempre la completa visuale di tutti i parametri della macchina. In questo modo, laddove non ci siano automatismi, può regolare in autonomia le velocità, le pressioni o quant’altro.

Sempre all’altezza

Amedeo Valoroso

“In pratica”, afferma Amedeo Valoroso, fondatore e titolare di DAT instruments, “ con un datalogger DAT instruments, qualsiasi macchina, anche la più datata, riacquista le funzionalità di una macchina più moderna. Il datalogger si comporta come registratore di parametri e quindi consente di certificare il lavoro realizzato. Inoltre, soprattutto su applicazioni specifiche come il jet grouting e il CFA, il datalogger permette di automatizzare il lavoro. Con poca spesa si ottiene la massima resa del lavoro”.

E non è finita. Con la nuova generazione di datalogger touch screen prodotti da DAT instruments, quali il nuovissimo DAT WideLog, i dati e i grafici possono essere visualizzati direttamente in cantiere sull’ampio monitor a colori del datalogger. Inoltre, in ufficio, si possono scaricare e visualizzare in tempo reale l’andamento delle lavorazioni ed esportare i dati in Microsoft Excel oppure Openoffice Calc. C’è poi possibilità di visualizzare i dati online, anche su dispositivi mobili, come tablet e smartphone.

]]>